Categories:
Email:
User Name:
 Iscriviti   

Gustolandia consiglia:

associazione

 
Chiocciole con sauce briosa (pasta Felicetti)

Chiocciole con sauce briosa (pasta Felicetti)

Perché la pasta, quella di gustosa e di qualità, mette gioia e allegria sia nel prepararla e sia nel gustarla...

Autore: DeGustibus/domenica 23 marzo 2014/Categorie: Info e News, Gusto, Cucina

Rate this article:
5.0
Chi l’ha detto che cucina rapida sia sinonimo di esigua creatività. Ad esempio, i tanti sughi e sauces per dilettare proprio la pasta possono essere realizzati con inattesa celerità, e senza per questo non suscitare gratificanti sensazioni gustative.

Ad esempio, con le Chiocciole Kamut Khorasan della Felicetti (famoso brand di Predazzo in provincia di Trento) - abbiamo concretizzato una salsa semplice e gradevole! Prima di svelare la ricetta, due parole sulla tipologia di questo marchio, che si è ricavato, con merito e professionalità, un posto d’onore in un mercato in cui esistono molteplici prodotti e alternative, e dove non di rado il consumatore è distratto o.... poco informato.

É utile sapere che per preparare un ghiotto piatto di pasta si deve puntare in primis alla qualità dell’igrediente cardine (...leggi pasta), ragion per cui Felicetti è senz’altro fiero vessillo di prodotti genuini preparati in declinazioni e fogge interessanti. Oggi, in ogni caso, l’oggetto del “desidero” sono le Chiocciole Monograno Felicetti con un codimento “idoneo” alla bella stagione appena iniziata.

Per tre persone calcolare circa 90 g. di pasta a testa, due peperoni (uno giallo e uno rosso), qualche pomodorino, uno spicchio d’aglio, qualche acciuga sott’olio, Worcestershire Sauce, olio evo di ottima qualità, prezzemolo trito, qualche foglia di basilico, mezzo bicchiere di vino bianco, sale qb e pepe qb.

Schiacciare l’aglio dopo averlo privato della parte interna, e rosolarlo in un tegame ampio con poco olio extravergine di oliva. “Scottare” i peperoni in acqua bollente, quindi privarli della pellicina esterna e tagliarli in julienne media. Mondare e poi affettare anche i pomodorini. Incorporare gli ortaggi così preparati al fondo di aglio, integrando, altresì, un trito grossolano di acciughe. Insaporire il tutto a fiamma vivace, bagnare con poco vino bianco e consumare con pazienza. Quando il vino sarà evaporato, unire due-tre gocce di Worcestershire Suace.

Nel frattempo cucinare le Chiocciole della Felicetti in abbondante acqua salata (salare quando l’acqua bolle). L’elegante confezione della maison trentina suggerisce all’incirca dieci minuti di cottura. Va da sé che la pasta deve essere al dente come antica regola impone. Una volta pronta, unirla al fondo di cottura; aspergere di basilico e prezzemolo trito, parmigiano e pepe appena macinato.

Rimestare per bene sul fuoco affinché la pasta crei un mariage inossidabile con la salsa ottenuta. Servire su piatto piano con un ciuffo di prezzemolo leggermente “vivacizzato” con un po’ di paprica quale nobile decorazione. Come vino suggeriamo un eccelso Traminer degustato non troppo freddo.

Print

Numero di visite (7162)/Commenti (0)

Tags: Pasta
Gusto landia

DeGustibus

Altri posts di DeGustibus

Please login or register to post comments.

Copyright 2020 by Assoc. SapereSapori Project- cf 91015210205 Termini Di Utilizzo Privacy