Categories:
Email:
User Name:
 Iscriviti   

Gustolandia consiglia:

associazione

 
CasalEAT

CasalEAT

una nuova manifestazione eno-gastronomica, un evento… “storico”

Autore: Maddalena/venerdì 25 luglio 2014/Categorie: Eventi, Territori , Piemonte

Rate this article:
5.0

Data evento: 22/11/2014 09:00 - 23/11/2014 22:30 Export event

Sarà il primo grande evento dedicato al food & beverage nazionale e internazionale realizzato nel Piemonte Orientale, dove il fine settimana del 22-23 novembre apre al pubblico e dà appuntamento agli operatori di settore nella giornata di lunedì 24.
 
La fiera dedicherà un omaggio “speciale” alle tradizioni enogastronomiche del territorio che la ospita. A giugno scorso infatti alcune aree con paesaggi vitivinicoli e caratteristici infernot di Monferrato, Langhe e Roero state annoverate dall’UNESCO come beni ambientali e culturali del “patrimonio dell’umanità”, un riconoscimento di valore che - atteso da tanti anni e finalmente attribuito - porta lustro all’intera nazione.
 
Come spesso accade, le coincidenze non sono casuali: la sede è stata eletta a Casale Monferrato, “capitale” storica del territorio enologico e cittadina strategicamente posizionata nel baricentro del “triangolo” industriale-commerciale-finanziario nazionale, con ai vertici le città-polo dell’economia italiana, Milano, Torino e Genova.
 
L’evento ha regia genovese, ovvero profondamente radicata nella terra, il “suol d’Aleramo”, del marchesato che un tempo si estendeva fino alla Liguria, con molte casate hanno rami liguri e un borgo, Cuccaro, che vanta le natalità del genovese più celebre al mondo, Cristoforo Colombo.
 
«Un territorio a dimensione d’uomo - ha sottolineato Virgilio Pronzati (*) spiegando le ragioni della scelta - Una terra ricca di storia, che accompagna le bellezze architettoniche a quelle naturali dei suoi vigneti, in un territorio variegato e affascinante. Da sempre Monferrato fa rima con buona cucina; si tratta di piatti che pur essendo preparati con ingredienti poveri offrono sapori deliziosi al palato del buongustaio. I vini del Monferrato sono il ricco dono di una terra fertile e generosa, e che spettacolo le colline striate da interminabili filari curati amorevolmente dagli esperti contadini.  Interessanti i vini autoctoni come il Grignolino che si identifica in modo preciso con il Monferrato Casalese e che per le sue caratteristiche organolettiche, storiche e culturali è sicuramente un vitigno da valorizzare. Senza contare che anche il Barbera, che ha una zona di produzione vastissima, in Monferrato riesce ad avere peculiarità che lo rendono eccezionale».
 
La raccolta di adesioni procede parallelamente ai preparativi del programma di eventi, il cui calendario sarà reso noto contestualmente al lancio della campagna promozionale, pianificata a settembre con investimenti mirati di pubblicità su media tradizionali e on-line.
 
«Al Palafiere di Casale Monferrato, quindi nel centro della cittadina, convergeranno specialità tipiche locali italiane e di alcune delegazioni estere - anticipa Giorgio Lippi - In oltre 10.000 mq di area espositiva ci saranno fino a 500 stand per la vendita al pubblico e la promozione dei prodotti ai numerosi operatori di settore attesi. La manifestazione infatti è concepita come un percorso del gusto e dei sapori formato dall'offerta agroalimentare e scandito da eventi dedicati alla loro scoperta, conoscenza e valorizzazione: lezioni di cucina e show cooking con chef di grido, incontri con esperti e tra gruppi d’interesse, meeting b2b e workshop con buyers del settore e uno spazio con animazioni e laboratori a cura delle “fattorie didattiche” che, pensato per l’intrattenimento dei piccoli accompagnatori, ha risvegliato molto l’interesse dei visitatori adulti».
 
Celebrato con una selezione di ricette locali (bagna càuda con verdure - tramezzini di salame cotto con bagnetto rosso - pomodorini ripieni con bagnetto verde - crostino al gorgonzola con pere e noci - torta di riso e erbette) a cura del ristorante La Torre di Casale Monferrato e di vini offerti dall’Associazione Orizzonti Monferrini, il battesimo di CasalEAT a Casale Monferrato si è concluso con il tradizionale brindisi, in cui attorno ai tre organizzatori genovesi, Pronzati, Lippi e l’editore Massimo Rodda, si è unita una rappresentanza del territorio: l'Assessore di Casale Monferrato Daria Carmi, il sindaco di Rosignano Cesare Chiesa e il direttore di Mon.D.O Maria Luisa Torre.
 
 
CasalEAT a Casale Monferrato
apertura al pubblico : sabato 22 e domenica 23 novembre, dalle 10.00 alle 22.00
apertura riservata agli operatori di settore: lunedì 24 novembre, dalle 10 alle 18.00
 
Spazi dedicati : Area per presentazioni di prodotto, presentazioni librarie, presentazioni editoriali e incontri con i clienti. Area dedicata allo spettacolo del gusto con ogni forma di spettacolo relativo alla preparazione, all’arte e allo stile che il genere possa offrire. Spazio bimbi e cucina didattica con i migliori esperti del settore.
 
Eventi : Live cooking, Degustazioni, Show, Abbinamenti particolari, Sculture di cioccolato, Bar Acrobatico…. e tanto altro
 
tel. 010 8601 679 - 324 7415 848
organizzazione@casaleat.it
www.casaleat.it
 
 
(*) Virgilio Pronzati, giornalista, autore e coautore di vari libri e docente in enogastronomia, è delegato regionale per la Liguria di AIS e ONAV, membro della Commissione di Assaggio dei vini DOC “Golfo del Tigullio” e “Valpolcevera” e della Commissione Nazionale dei DOCG, socio fondatore della Delegazione Ligure del “Conservatorio delle Cucine Mediterranee” e consulente CTU del Tribunale di Genova. a carattere enogastronomico.

 

di Maddalena L. M. Brunasti
 

Print

Numero di visite (6451)/Commenti (0)

Tags:
Maddalena

Maddalena

Altri posts di Maddalena

Please login or register to post comments.

Copyright 2020 by Assoc. SapereSapori Project- cf 91015210205 Termini Di Utilizzo Privacy